Chi, quando, perchè…

rina Ravazza Psicologa a Genova,Via Palestro 2/1b, consulenza, sostegno psicologico a bambini, adolescenti, adulti, coppie o gruppi. Orientamento c

CHI PUO’ RIVOLGERSI ALLO PSICOLOGO

Chiunque poiché gli interventi in generale possono articolarsi durante l’intero arco di vita, cioè dalla nascita alla fine del percorso vitale e riguardare sia la singola persona che la coppia, la famiglia o un gruppo (esempio: interventi di coppia per il sostegno dei protocolli di procreazione assistita, focus Group per il sostegno alla genitorialità, osservazione del bambino con le figure di riferimento, colloqui di sostegno alla persona, ecc, ecc.


QUANDO E’ UTILE RIVOLGERSI ALLO PSICOLOGO

  • Quando si desidera migliorare il proprio benessere psicofisico pur non soffrendo di particolari criticità ( esempio: interventi sulla genitorialità, sulla comunicazione assertiva, per approfondire la conoscenza di sé,  ecc, ecc.)
  • Quando si percepisce una condizione di disagio legata ad un evento critico (trauma, stress acuto o cronico, malattia, perdita o lutto, ecc). In queste condizioni può capitare che si abbia la sensazione di “non farcela” e un intervento  centrato sul problema può salvaguardare la sua salute psicofisica altrimenti minacciata.
  • Quando si avverte un malessere di cui non si capisce l’origine ma che minaccia l’equilibrio ed il benessere abituali.
  • Quando si desidera approfondire la conoscenza di sé, del proprio funzionamento mentale e delle emozioni che caratterizzano la propria vita.

PERCHE’ RIVOLGERSI ALLO PSICOLOGO

Perché è uno specialista della mente e delle emozioni  umane e può fornire un utile contributo empatico esperto e non giudicante in una condizione di criticità percepita. Andare dallo psicologo è diverso dal confidarsi al proprio miglior amico, grazie alla professionalizzazione e alla formazione specifica che tale figura ha ricevuto e che gli permette di adottare un approccio di cura “scientifico”.

Torna all’inizio..